Settimana dal 24 al 31 gennaio 2021

 TRE REGOLE NECESSARIE PER PARTECIPARE ALLE CELEBRAZIONI LITURGICHE

  1.  INDOSSARE MASCHERINA CHE COPRA NASO E BOCCA
  2. IGENIZZARE LE MANI
  3. MANTENERE DISTANZIAMENTO DI ALMENO 1 MT. (seguire bollini arancioni)
  4. Nei giorni di zona arancione l’autocertificazione serve solo per spostarsi fuori dal comune.
  5. Per i fedeli di una parrocchia distribuita su più comuni, e per coloro che debbono prestare SERVIZIO NELLE CELEBRAZIONI e provengono da un comune diverso, è possibile spostarsi muniti di autocertificazione indicando “Situazione di necessità-motivi religiosi”.

<<SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE>>

- - - - - - - - - - - - -

Convertirsi e credere… per trovare la vita!

Gesù cammina, passa per la Galilea, entra nell’esistenza di uomini e donne che stavano facendo la loro vita di sempre. Il maestro comincia a predicare sulle rive di quel lago che era fonte di vita per molti, quasi a dire che Lui stesso diverrà fonte di vita per molti, sorgente di vita vera. Il Nazareno che comincia a predicare ha un messaggio chiaro e forte da lasciare a chi lo ascolta: “Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo”. Convertirsi e credere, due movimenti legati ad una stessa realtà: il regno di Dio è vicino. Per accorgersi del regno, di questa realtà in cui Dio è presente, è necessario convertire la nostra vita, scegliere cioè dove vogliamo farla convergere. Questa è una scelta che spetta a noi soltanto, quello che il Signore fa è un invito, ma la meta verso cui camminare dobbiamo sceglierla noi. Dio si propone, annuncia una buona notizia a cui noi è data la possibilità di credere, il Vangelo che ci è annunciato non è altro che una proposta di vita piena, in cui Dio si propone di entrare chiamandoci a seguirlo. Ai pescatori che riassettavano le reti lungo le rive del lago di Galilea in fondo è successo questo: hanno preso sul serio la proposta di Gesù, hanno scelto di convergere la loro vita verso di Lui e credendo alla sua buona notizia si sono alzati e l’hanno seguito. Quei pescatori lì sulla riva, in Gesù hanno trovato la loro vita, il motivo profondo per cui erano venuti a questo mondo. Non solo pescatori, sarete di più! Dio fa così anche con noi, se lo lasciamo entrare nella nostra esistenza, ci fa scoprire ciò per cui valiamo ai suoi occhi, ciò per cui siamo stati pensati fin dall’eternità. Mentre gettiamo le nostre reti in mare, mentre viviamo la nostra vita ordinaria, Gesù ci chiama per iniziare un cammino con Lui che ci conduce alla pienezza!

 

 

AVVISI e INCONTRI

La S. Messa delle 7.00 e rimarrà sospesa fino alla 1^ domenica di Marzo. Riprenderà domenica 7 Marzo .

Domenica

24

  •  ·SOSPESA S. MESSA DELLE 7.00
  •   Riprende la messa  delle 10,30 a S.Maria in Colle.
   

Domenica

31

  •  SOSPESA S. MESSA DELLE 7.00
  •  Gruppo Papiurrà partecipa alla s. messa delle 9.30
  • Vista la situazione sanitaria, le attività di catechesi dei ragazzi in presenza sono sospese fino a data da destinarsi, sarà il responsabile di ciascun gruppo a dare notizie più precise in merito.

 

  • La CARITAS ricorda la raccolta di generi alimentari e di igiene personale per le famiglie della comunità; in particolare servono: generi alimentari a lunga scadenza; detersivi e prodotti per l’igiene personale.Grazie fin d’ora a coloro che hanno donato generosamente.

 

  • Erogazioni liberali Covid-19  art.66,DL n.18/2020, cd “decreto  cura Italia” da parte delle persone fisiche  o delle imprese (art.27, legge n133/99).

 

Ricordiamo i defunti della settimana:: Bof  Carlina; Cervi Lucia.

Come stanno i don?

Continuiamo a ringraziare il Signore per l’aiuto che ci sta offrendo in questo tempo. La situazione di d. Antonio è molto migliorata, pur essendo ancora in ospedale, si prospetta a breve un ritorno in canonica. Dovrà stare ancora in convalescenza, ma la situazione è stabile e gestibile anche in canonica. Mons. Alberto Bottari è stato ricoverato durante questa settimana in medicina ovest, anche la sua situazione è stabile e fa ben sperare, resta ancora ricoverato per un buon monitoraggio della situazione da parte dei medici. Luca il seminarista è ancora in isolamento, in attesa del tampone di fine quarantena. Continuiamo a pregare per loro, per tutti i malati e per tutto il personale sanitario che con cura e dedizione si prende cura di loro in questo tempo così delicato. Ci teniamo a specificare che dalla scorsa settimana la canonica è stata sanificata e pulita a fondo, quindi è accessibile per chi dovesse accedervi per qualsivoglia motivo.

Don Giacomo

 

 

Preghiera per i malati nel periodo di pandemia.

O Dio onnipotente ed eterno, ristoro nella fatica, sostegno nella debolezza: da Te tutte le creature ricevono energia, esistenza e vita. Veniamo a Te per invocare la tua misericordia poiché oggi conosciamo ancora la fragilità della condizione umana vivendo l’esperienza di questa pandemia. Affidiamo a Te gli ammalati e le loro famiglie: porta guarigione al loro corpo, alla loro mente e al loro spirito. Aiuta tutti i membri della società a svolgere il proprio compito e a rafforzare lo spirito di solidarietà tra di loro. Sostieni e conforta i medici e gli operatori sanitari in prima linea e tutti i curanti nel compimento del loro servizio. Tu che sei fonte di ogni bene, benedici con abbondanza la famiglia umana, allontana da noi ogni male e dona una fede salda a tutti i cristiani. Liberaci dall’epidemia che ci sta colpendo affinché possiamo ritornare sereni alle nostre consuete occupazioni e lodarti e ringraziarti con cuore rinnovato. In Te noi confidiamo e a Te innalziamo la nostra supplica perché Tu, o Padre, sei l’autore della vita, e con il tuo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, in unità con lo Spirito Santo, vivi e regni nei secoli dei secoli.  Amen.

 Maria, salute degli infermi, prega per noi!

 

 

 Celebrazioni SS. Messe  in CRIPTA (massimo 60 persone).

 

Lunedì

25

 

8.00

Def. Orto Salvatore e parenti.

18.30

Def. Barraco Giacoma (ann.), Caiolo Maria, Nino e Mauro; Baratto Girolamo; Fabris Ernesta e Alba Ettore; Bordin Efrem e Poloni Maria; Cattaneo Maria e Fulvio; Bordin Rino e Caeran Albina; int. off.

Martedì

26

 

8.00

Def. Antonia e Giovanni; Salmeri e Fiorentin.

 

18.30

Def.  della parrocchia.

 

Mercoledì

27

8.00

Def. Stefani Ottorino.

 

18.30

Def.  Tessari Franca, Gino e Maria; anime del purg.

Giovedì

28

8.00

Def. Marcon Pietro; Miotto Erminio.

 

18.30

Def. Faganello  Li Wo.

 

Venerdì

29

8.00

Def. Antonietta, Carlo, fratelli e sorelle;  int. off.

 

 

18.30

int. off.

 

Sabato

30

8.00

Anime del purgatorio

18.30

Def. Gobbato Rino (ann.); Bordin Angelo ed Elide; Basso Renzo.

Domenica

31

 

 

 

 

8.00

Def. Fam. Crema Natalina;  int. off.

9.30

Def. Sernagiotto Remo.

10.30

S. Maria in Colle. Anime del purgatorio

11.00

Def.  Antonio e Anna; Bressan Tarcisio; fam. Modotti.

18.30

Def. Per Covid