Su indicazione del Vescovo ricordiamo essere ancora obbligatorio indossare la mascherina per tutte le celebrazioni, mentre è possibile stare seduti più vicini occupando tutti i posti. Grazie.
------------------------------------
Patto di corresponsabilità per attività parrocchiali 2022 (Catechismo, Grest, ecc.) Clicca qui

Settimana dal 19 al 26 giugno 2022

Se andare a messa è un atto di coraggio

 Siamo rimasti colpiti dall’assalto in Nigeria due domeniche fa ad una Chiesa cattolica da parte di un commando di 4-5 persone che, subito dopo la Messa domenicale, ha fatto strage di cristiani: 41 morti e moltissimi feriti. E non è la prima volta, si contano 6000 cristiani in 15 mesi tra cui molti bambini. Il mondo non ne parla, è una continua mattanza di cristiani nel mondo, il martiro che segna la Chiesa. Eppure, di fronte a questi pericoli, a rischio della vita in Nigeria le chiese non si svuotano, la fede è viva e forte, comunità che non temono di testimoniare la propria adesione al Signore Gesù Cristo anche rischiando di farsi bruciare vivi, come è già successo! Ecco perché “andare a Messa è un atto di coraggio!” Ma lo è anche qui. Più di qualche giovane e adulto mi dice che parlando al lavoro o con gli amici quando dicono che vanno a Messa si trovano facce stupite e, a volte, che deridono. Forse perché non conoscono che cosa ci andiamo a fare la domenica a Messa! La festa di oggi ci ricorda che la domenica ci fa cristiani, ci fa essere la Comunità degli illuminati dalla fede in Cristo Risorto che incontriamo realmente nella Parola ascoltata e nel Pane ricevuto e condiviso, l’Eucaristia Santa. Come i discepoli di Emmaus, come la folla che ascolta Gesù ma ha fame e l’ora è tarda e non hanno nulla se non cinque pani e due pesci, ben poca cosa per 5000 uomini senza contare donne e bambini (e ce n’erano una volta!). Eppure, Gesù invita gli apostoli a farli sedere e a passare, dopo che Gesù ha lodato il Padre e moltiplicato quei pani e pesci. E ne avanza una quantità simbolica, la pienezza con la presenza del Signore. Così è per noi, il nostro ritrovarci insieme riconoscendo nel Pane Eucaristico la Reale Presenza del Signore, il Dio con noi, non un simbolo, ma Lui davvero, Risorto che abita in mezzo a noi, nella nostra vita e che custodiamo gelosamente in Chiesa nel Tabernacolo e ci attende perché lo veniamo a trovare e pregare e adorare e presentarGli tutta la lode ma anche le paure e preoccupazioni e preghiere di richiesta per noi , i nostri cari e quanti nel mondo possono aver bisogno di pace e di guarigione. E tante sono le persone che quotidianamente passano e si fermano per la preghiera silenziosa e profonda.

Ed è bello ritrovarci nel Giorno del Signore e fare festa con Lui e tra di noi, far memoria della Sua morte e della Sua resurrezione e attendere il Suo ritorno, la Sua venuta nella gloria. Egli diventa nostro Cibo per la vita quaggiù, perché viviamo come Lui e con Lui pieni di fiducia e speranza e per poi raggiungerLo nella casa del Padre, il Paradiso, Gesù è Pane di Vita eterna. Alcuni non sono più tornati in Chiesa per paura del Covid. È tempo assolutamente di ritornare (con le precauzioni ancora da tenere), e pregare ed incontrare realmente il Signore nel suo duplice Corpo: l’Eucaristia e la Comunità raccolta attorno a Lui. Se i cristiani perseguitati non temono di dare testimonianza a rischio della loro vita nell’incontrare il Pane della vita, noi perché siamo così “freddi” di fronte a tanto Amore di Gesù?

Buon Corpus Domini a tutti, grandi e piccoli!

D.Antonio

 

P.S. Un ricordo nella preghiera per le attività estive con i ragazzi sia in oratorio sia nei campi estivi! Grazie

 

LAVORI IN DUOMO: stiamo sostituendo l’impianto di riscaldamento (del 1960 circa) del nostro Duomo (due caldaie e bruciatori…)  che era preso male e fuori norma (come quello di santa Maria in Colle!!). Verrà sostituito l’impianto a termoventilazione esistente con generatore d’aria calda a condensazione. Sarà più economico nel consumo (solo mese di gennaio per il duomo 5.900 euro) e meno dispersivo. Il costo si aggira intorno ai 150mila euro con spese murarie e altre spese. Siamo sicuri della vicinanza corresponsabile della comunità montebellunese. Dovremo mettere mano anche all’impianto della Chiesa di Santa Maria in Colle.

 AVVISI e INCONTRI

 

Domenica

19

·    Oggi festa del SS.mo Corpo e Sangue di Cristo: processione con il SS.mo dal Duomo lungo via XXX Aprile fino alla piazzetta di Santa Barbara dopo la S. Messa delle 9.30.

Lunedì

20

·    Inizia la seconda settimana di Gr.Est. con un gran numero di ragazzi, animatori e adulti. Grazie a tutti e buon “Batticuore” (tema del Gr.Est.)

Venerdì

24

·    Celebrazione di tre matrimoni: alle 10.30 in cripta del Duomo; alle 10.30 e alle 13.00 a Santa Maria in Colle.

·    Alle 20.45 incontro in auditorium dei genitori dei ragazzi della 3^ media e 1^ superiore.

Sabato

25

·    Celebrazione di un matrimonio alle 15.30 a Santa Maria in Colle.

·    Alle 17.30 in Cripta celebrazione della Prima Comunione di una ragazza.

Domenica

26

·    S. Messa delle 9.30 con i ragazzi di 4^ e 5^ elementare che partiranno alle 10.30 per il campo estivo a Voltago Agordino. (ritornano giovedì 30 per le 19.00 ca.)

·    S. Messa a Santa Maria in Colle alle 10.30 con la presenza degli alpini.

·    Alle 11.45 in Duomo, amministrazione di tre battesimi.

·    Dalle 10.00 alle 16.00 a Treviso, chiesa di S. Nicolò, incontro con il vescovo per il termine dell’Anno Famiglia Amoris Letitia con pranzo al sacco in seminario.

  • Da venerdì 1 a domenica 3 luglio, uscita famiglie al “fresco clima montano” di Voltago Agordino. Adesioni vedendo sito parrocchia o tel. 3403031236(Claudia) e 3402541675 (Vania). È un bel momento di incontro e di amicizia. Aperto a tutte le famiglie e coppie di sposi e fidanzati.
  • Date dei Battesimi:    3 luglio; 4 settembre; 20 ottobre; 4 dicembre in Duomo.
  • Raccolta pro Ukraina di generi alimentari e materiale per l’igiene presso la sede del centro d’ascolto della Caritas  il giovedì dalle 15.00 alle 17.00.

  • Tour in Grecia: sulle orme di San Paolo. Viaggio dal 4 all’11 ottobre in pullman e traghetto. Per adesione e informazioni rivolgersi in canonica. È necessario affrettarsi a dare l’adesione per prenotare in tempo!!

  • In occasione della canonizzazione di San Charles de Foucauld troviamo un bel ed utile opuscolo (al tavolo della buona stampa) che ci accompagna nel conoscerlo ed amarlo.

Ricordiamo i defunti della settimana:Bortoletto Mauro.

 

 

 

 

 

 Celebrazioni SS. Messe  in CRIPTA (massimo 60 persone).

 

Lunedì

20

8.00

Secondo int. offerente.

18.30

Def. Rigolo Damiano (trig.); Bruschi Bernardino e Scandiuzzi Maria; Donadini Giovanni e Kramer Inge; Pellizzari Ado e Paola; int. off.

Martedì

21

8.00

Def. Laner Francesco, Priarollo Wally e Paranzan Andrea; int. off.

18.30

Def. Cenacchi Luisa e Luigi; Carniello Elisa e Coppe Domenico; Cavasotto Lelio; Vasco, Ines e Alessandro; Damian Ettore.

Mercoledì

22

8.00

Def. Simeoni Giovannina e Anita.

18.30

Def. Furlanetto Caludia; Marin Danilo; Favero Giulio e Maria.

Giovedì

23

8.00

Def. Cervi Virginio; Manzoli Rita.

18.30

Def. Bianca, Pietro e Armando; Andreazza Antonio e Cercenà Maria Tesser.

Venerdì

24

8.00

Def. Emma, Gina e Romeo.

18.30

Def. Versaci Giovanni; Quaggiotto Carlo; Cavasin Marcello, Bronca Pierina e famigliari.

Sabato

25

8.00

Def. Mons. Furlan, Bortoletto e Martini.

18.30

Def. Panciera Ida e Bruna; Dal Vecchio Luigi; Bordin Giovanni, suor Bartolomea, suor Giovannina, Emilia e Luigi; Panciera Olga; Bortolin Emilio.

Domenica

26

7.00

Def. Tesser Giuseppe.

8.00

Def. Quaggiotto Tarcisio e Bellè Angelina; Pierina, Eugenio e Carlo.

9.30

Per tutti i sacerdoti.

10.30

S. Maria in Colle: Fam. Marinello.

11.00

Per la cominuità.

18.30

Def. Agnoletto Pietro; Pozzobon Virginio e Ceron Angela.